Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

IPA Adriatico: infoday a Tirana, l’Italia rafforza il suo ruolo

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: ANSAmed

"E' importante seguire i progetti di cooperazione sia ordinari che quelli come in questo caso legati ad Adriatico Ipa affinché si possa sviluppare collaborazione tra enti e istituzioni. In tal modo, si rafforza la cooperazione regionale transfrontaliera con il miglioramento dei rapporti economici e sociali, quindi con un rafforzamento della pace tra i popoli". Lo ha detto il direttore della cooperazione italiana allo sviluppo del ministero Affari Esteri, Aldo Sicignano, a margine dell'infoday sul Programma comunitario di Cooperazione transfrontaliera "CBC IPA Adriatico" (2007-2013) che si è svolto a Tirana.

"In questa situazione si rafforza anche il sistema Italia perché questi programmi permettono di coordinare le varie attività e i vari partecipanti. L'ambasciata italiana ha costituito una unità di coordinamento denominata 'Patti' proprio per valorizzare ancora di più il sistema Italia - ha continuato Sicignano - La cooperazione, attraverso un protocollo, si occupa di sviluppo e rafforza la capacità locale sia istituzionale e sociale sia di settori privati. L'Italia è il secondo donatore bilaterale e partecipa quindi attivamente allo sviluppo altrui.

La cooperazione italiana ha istituito a Tirana una unità che segue progetti finanziati dalla commissione europea sia ordinari sia come in questo caso di Ipa. Ad esempio, l'obiettivo con Ipa è di rafforzare progetti come la rete telematica per le università pubbliche albanesi con la estensione a paesi limitrofi - ha concluso il direttore - In tal modo si rafforza il sistema Italia".

Ipa ha una dotazione complessiva di circa 280 milioni di euro e mira ad armonizzare l'area transfrontaliera adriatica nel nome della cooperazione istituzionale, economica, culturale, turistica, ambientale ed infrastrutturale: coinvolge otto Stati: Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Albania, Serbia, Grecia e per l'Italia, oltre all'Abruzzo, regione capofila, partecipano Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Puglia e Molise.