Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Puglia in campo per la formazione degli Assistenti sociali albanesi

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: Europuglia

La Regione Puglia conferma l’attenzione e la disponibilità a sostenere e mantenere vivo l’interesse in materia di adozioni e tutela dei minori in Albania. A Oria (Brindisi) il secondo corso di formazione per gli Assistenti sociali albanesi ”Tutela dei Minori e Gestione delle Pratiche di Adozione ed Affido”. L’iniziativa si inserisce nel Programma di Cooperazione Decentrata “SMILE – Support of Minors in Albania by International Legislation” cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri Italiano e dalle Regioni Emilia Romagna, Marche e Puglia.

Seconda tappa di un programma formativo già avviato nei  Comuni di Bari, Fasano e Ostuni, le giornate di lavoro a Oria, presso il Centro Educativo Rogazionisti, sono rivolte a funzionari albanesi del Comitato Nazionale delle Adozioni e del Servizio Sociale Statale. L’obiettivo è quello di supportare le istituzioni albanesi nella gestione dei casi di affidamento e di adozione dei minori, anche in relazione alla legislazione vigente.

A partire dal confronto tra le legislazioni italiana e albanese vigenti in materia, passando per l’analisi delle varie forme di adozione/affido e delle differenti metodologie di gestione delle pratiche, in questi giorni i relatori si stanno concentrando sulla gestione dei rapporti fra le strutture di accoglienza dei minori ed i servizi sociali. Nella giornata di giovedì 24 febbraio, lo psicologo Cesare Martella incontrerà le famiglie affidatarie per approfondire il tema dei rapporti fra la famiglia di origine e quella affidataria e riflettere sulla gestione delle difficoltà di ordine psicologico del minore e delle famiglie. L’attività formativa si sviluppa in cinque giornate, con il coordinamento di Isabella Tisci, dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia e l’esperienza dei docenti Reana Ducret, assistente sociale e Cesare Martella, psicologo. Previsti anche incontri con il presidente del Tribunale dei Minorenni di Lecce, educatori della Comunità Cedro e famiglie affidatarie.

Per approfondimenti sul Programma di Cooperazione Decentrata SMILE, consultare l il sito ufficiale MinoriAlbania.com.