Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Progetto Eu Tune: per l'intercultura in Europa

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Promuovere la tolleranza, la comprensione reciproca attraverso il dialogo interculturale e stimolare un dibattito pubblico riguardo le principali tematiche connesse all’allargamento, alle sfide ed ai benefici futuri: sono questi i principali obiettivi del progetto EU TUNE che, iniziato nel gennaio scorso, è entrato nella sua fase di sperimentazione grazie al coinvolgimento delle scuole superiori e di studenti provenienti da tutta Europa.

Il progetto, finanziato dalla Commissione Europea - DG Allargamento nel quadro del Programma PRINCE 2010, è coordinato dall’Università degli Studi “Guglielmo Marconi” di Roma in collaborazione con la Regione Molise e l’Associazione dei Professori di Sintra (Portogallo). Oltre ai partner europei, al progetto partecipano quattro partner provenienti dai Paesi dei Balcani Occidentali: Regione Istria (Croazia), Cantone Herzegovina-Neretva (Bosnia-Erzegovina), Ufficio Giovani del Ministero dell’Educazione e Sport (Montenegro), Provveditorato della Regione di Scutari (Albania).
Lo scopo del progetto EU TUNE è quello di rafforzare tra i giovani cittadini la conoscenza reciproca dei Paesi dell’Unione Europea e dell’area balcanica prossimi o candidati all’ingresso nell’Unione Europea (Croazia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro e Albania) della loro storia e cultura.
EU TUNE è un concorso destinato agli studenti delle scuole superiori, i quali sono invitati a raccontare una storia attraverso una tecnica narrativa facile e immediata: il Digital Storytelling. I realizzatori dei migliori video di ogni Paese saranno premiati durante la cerimonia finale che si terrà a Roma a dicembre 2012.

Contestualmente, l’obiettivo è quello di creare una comunità nella quale gli studenti possano essere direttamente in contatto, scambiare opinioni, conoscersi. Per facilitare tali scambi è stato creato, oltre al sito web dedicato al Progetto, un Forum collegato ad un gruppo Facebook.
I partner hanno già selezionato oltre 50 scuole da tutta Europa i cui insegnanti, che nel frattempo hanno seguito un mini-corso online sul Digital Storytelling e partecipato ad un workshop a Novigrad (Croazia) nell’aprile scorso, supporteranno gli studenti nella produzione delle loro storie digitali. Le iscrizioni per partecipare al concorso si sono chiuse lo scorso 15 settembre.

I partecipanti raccontano una storia ispirandosi a uno dei 3 temi previsti dal progetto:
- Yes That’s Me: gli studenti racconteranno di sé stessi, della loro vita quotidiana, del patrimonio culturale o naturale del proprio territorio spiegando perché rappresentano un arricchimento culturale per l’intera Unione Europea.
- European High Hopes: gli studenti parleranno delle loro speranze e aspettative connesse al future allargamento verso i Paesi balcanici.
- Stereotypes: gli studenti parleranno dei preconcetti e degli stereotipi associate al loro Paese e indicheranno come possono essere combattuti e prevenuti.

Oltre al coinvolgimento delle scuole, il progetto prevede l'organizzazione di 3 conferenze internazionali incentrate sui temi più rilevanti legati all’allargamento verso est. Due workshop si sono già svolti a Novigrad (Crozia) e Bruxelles il 17 luglio scorso, con la partecipazione di esperti, professori universitari e rappresentanti di diverse istituzioni regionali europee e balcaniche. L’ultima conferenza si svolgerà a Roma a dicembre 2012.

Contatti:
Website: www.eutune.eu
Project Manager: Marco Ciarrocchi
International Projects and R&D Office
Università degli Studi Guglielmo Marconi
Via Plinio 44 - 00193 Roma
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.