Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

SeeNet, Memorandum d'intesa per il Sarajevo Olympic Bike Park

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Firmato il Memorandum d'intesa per la costruzione del Sarajevo Olympic Bike Park, un progetto di destagionalizzazione dell'offerta turistica delle montagne che circondano Sarajevo, promosso nell'ambito del Programma SeeNet, con la collaborazione della Regione Piemonte.

L'obiettivo è destagionalizzare e arricchire l'offerta turistica nelle aree montane di Bjelašnica, Igman, Jahorina e Trebević, onde evitare il loro spopolamento al termine della stagione sciistica. E' stato a questo scopo avviato un progetto che prevede la creazione di un Bike Park, che valorizzi questi territori e le sue strade sterrate anche nelle stagioni più calde.

Per l'avvio del progetto sono stati promossi a settembre due tour ciclistici di circa 40 km, che hanno percorso queste montagne e i loro sentieri. All'organizzazione di questi tour promozionali hanno partecipato i Comuni di Pale, Istočni Stari Grad e il Comune Stari Grad Sarajevo, OC Jahorina e le Associazioni ciclistiche BK Jahorina e PD Trebević.

I due tour avevano lo scopo di presentare ai partecipanti i meravigliosi paesaggi che con l'avvio del progetto si intende valorizzare. In particolare, sfruttando il potenziale offerto dalle strade di montagne, ideali per le MTB e adatte a tutte le categorie di utenti. Ai due tour ciclistici è seguita, il primo ottobre, la presentazione ufficiale del progetto e la firma del “Memorandum d'intesa per lo sviluppo del turismo ciclistico sulle montagne Bjelašnica, Igman, Jahorina i Trebević”, sottoscritto dai rappresentanti dei comuni di Hadžići, Ilidža, Stari Grad, Trnovo RS, Trnovo FBiH, Istočni Stari Grad, Pale, dai direttori di OC Jahorina e Zoi '84, dai rappresentanti delle agenzie turistiche di Istočno Sarajevo e Trnovo, dell'unione ciclistica, delle associazioni ciclistiche Ski Klub Bjelašnica, MTBA, BK Jahorina i Trebević, NVO Horizont e CHAV, dall'Associazione delle comunità montane delle aree di confine franco-italiane.

Come ha dichiarato Salko Hasanefendić, direttore generale di ZOI '84, il progetto rappresenta un'opportunità per confermare ulteriormente il potenziale delle montagne di Sarajevo, mettendo in campo un'offerta turistica adeguata ai trend mondiali riguardanti le attività outdoor.

Il Sarajevo Olympic Bike Park è un'iniziativa promossa nell'ambito del Programma SeeNet “Reti transnazionali per la cooperazione tra Italia e Sud-Est Europa”, in cooperazione con la Regione Piemonte, capofila dell'azione: Sviluppo dell'agriturismo nelle zone montanare in BiH. Il programma è stato cofinanziato dalla Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri italiano (DGCS-MAE) e promosso dalla Regione Toscana, in collaborazione con altre cinque regioni italiane (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Piemonte, Veneto) e dalla Provincia autonoma di Trento.