Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Prospettive di Cittadinanza Globale: un impegno condiviso. 11 - 13 marzo 2018, Trento

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

 

 

Un mondo interconnesso e complesso come quello contemporaneo pone sfide continue, anche in termini di esercizio della cittadinanza. Saper rispondere a tali sfide individualmente e collettivamente presuppone conoscenze, capacità, valori e atteggiamenti che si apprendono lungo tutto l’arco della vita.

 

Questo processo formativo prende il nome di Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG) ed è volto a sostenere l’impegno di ciascun individuo a favore di un mondo sostenibile, equo e inclusivo. Sebbene l’ECG sia un approccio educativo via via più diffuso nel mondo, l'evento intende approfondire il senso che si da alla cittadinanza globale e riconoscere le diverse prospettive, concezioni, interpretazioni, incoraggiando un dialogo tra i differenti punti di vista.

 

L'evento che si terrà a Trento dall’11 al 13 marzo si rivolge a insegnanti, organizzazioni della società civile, studiosi, rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali, così come qualsiasi altra persona impegnata su temi quali la cittadinanza attiva, l’educazione, la sostenibilità, i diritti umani, la formazione dei docenti, le politiche territoriali e molto altro ancora.

 

L'incontro è promosso a conclusione del progetto europeo Global Schools, che per tre anni ha lavorato per integrare l’Educazione alla Cittadinanza Globale quale approccio trasversale a tutte le discipline nella scuola primaria di 10 Paesi dell’UE.

 

Il partenariato europeo, guidato dalla Provincia autonoma di Trento, raccoglie 17 partner tra autorità locali, organizzazioni della società civile, centri di ricerca e istituti di istruzione superiore, che si sono misurati con ricerca accademica, raccomandazioni politiche e pratiche didattiche innovative.

 

In allegato: programma