Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Aiuti umanitari, l'Onu per il 2011 chiede 7,4 miliardi di dollari

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: Il Velino

Per il prossimo anno, le Nazioni Unite hanno lanciato un appello per la raccolta di oltre 7,4 miliardi di dollari per fornire assistenza umanitaria ai 50 milioni di persone colpite degli effetti dei conflitti e delle calamità naturali in 28 paesi. L'importo richiesto per il 2011 è il più consistente dopo la creazione delle Procedure consolidate di richiesta di fondi (Cap) nel 1991. Questo include gli appelli per la regione dell'Africa Occidentale, e per altri 13 paesi, tra cui: Afghanistan, Repubblica Centro Africana, Ciad, Repubblica Democratica del Congo, Gibuti, Haiti, Kenya, Nigeria, Territori palestinesi occupati, Somalia, Sudan, Yemen e Zimbabwe. “Nel 2011, decine di milioni di persone avranno bisogno di aiuto per sopravvivere - ha affermato il sottosegretario generale per gli Affari umanitari, Valerie Amos, che ha presieduto il lancio del ricorso a Ginevra - Conflitti e disastri naturali hanno privato queste persone delle proprie case, dei mezzi di sussistenza e dell'accesso a beni essenziali come l'acqua potabile e l'assistenza sanitaria”.

“Questo appello – ha aggiunto - è per chiedere le risorse necessarie per un rapido aiuto. La forte risposta ai grandi disastri di quest'anno ad Haiti e in Pakistan mostra cosa è possibile quando la comunità internazionale si riunisce”. Il Cap costituisce il culmine degli sforzi di circa 425 Organizzazioni umanitarie, comprese le Agenzie delle Nazioni Unite, le Organizzazioni non governative (Ong) e altri organismi internazionali, uniti in modo strategico, coordinato, efficace e prioritario per far fronte alle grandi sfide umanitarie mondiali. Lo scorso anno le Nazioni Unite hanno richiesto oltre 7,1 miliardi di dollari per assistere 48 milioni di persone in 25 paesi le cui vite sono state distrutte dai conflitti e dalle calamità naturali.