Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

La sede di Bruxelles apre le porte alle università siciliane

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

La Presidenza della Regione siciliana mette a disposizione del CRUS (il coordinamento delle sue Università) appositi spazi nei nuovi uffici di rappresentanza a Bruxelles (Rue Belliard,12) per ospitare stabilmente rappresentanti degli Atenei, stagisti e laureandi. L'obiettivo è di contribuire ad un più efficace rapporto tra Università e centri di progettazione e di finanziamento dell'Unione Europea. L'accordo è stato definito a Bruxelles nel corso di un incontro al quale è intervenuto, in collegamento video da Palermo, il presidente Raffaele Lombardo, e che ha visto presenti l'assessore all'Istruzione e alla Formazione professionale, Mario Centorrino, il dirigente generale del dipartimento per gli Affari comunitari e internazionali, Francesco Attaguile, Salvo Andò, rettore dell'Università di Enna, Francesco Mallamaci, su delega dell'Università di Messina, Maurizio Leone, su delega dell'Università di Palermo, Maria Luisa Carnazza, pro-rettore dell'Università di Catania, Juan Manuel Revuelta, direttore generale della delegazione della Comunità valenciana a Bruxelles, Gianlorenzo Martini, rappresentante della Regione Lombardia a Bruxelles e l'eurodeputato al Parlamento europeo, Salvatore Jacolino.

Nella riunione che ha suggellato l'accordo è stata messa in luce la necessità di sviluppare il grado di internazionalizzazione delle Università siciliane e le loro capacità di intercettare finanziamenti europei finalizzati alla ricerca, consolidando il rapporto tra Regione siciliana ed Atenei, dai quali si attendono preziosi contributi nella formazione e nel trasferimento alle imprese dell'innovazione tecnologica.

Per i rappresentanti e gli stagisti delle Università siciliane che frequenteranno gli uffici di rappresentanza a Bruxelles della Regione siciliana sarà più facile conoscere strumenti di gestione, politiche comunitarie dell'UE e iniziative di erogazione di fondi oltre che contribuire, con i loro apporti scientifici, alla definizione della nuova politica di coesione dell'UE, le cui linee guida sono state illustrate, in una riunione presso la Rappresentanza permanente d'Italia all'UE (ITALRAP) ai rappresentanti delle regioni. Erano presenti l'assessore Mario Centorrino, in qualità di presidente della Commissione delle Regioni italiane per gli affari comunitari e Francesco Attaguile, coordinatore tecnico della stessa Commissione.