Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Italia-Albania: nuovo accordo di cooperazione da 51 mln

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Fonte: Il Velino

L’amicizia tra Italia e Albania si rafforza su numerosi fronti, primo tra tutti quello della Cooperazione allo Sviluppo. A questo proposito, il ministro degli Esteri Franco Frattini ha firmato con il primo ministro di Tirana, Sali Berisha, il nuovo protocollo triennale 2010-2012 che prevede attività a favore delle piccole e medie imprese (Pmi), dell’agricoltura e delle politiche sociali per un controvalore di 51 milioni di euro (28 milioni a credito d’aiuto, 3 a dono e 20 come conversione del debito). Tra gli interventi del pacchetto, sul primo versante spiccano una linea di credito per le Pmi da 15 milioni di euro; sul secondo, un programma per la modernizzazione del settore agricolo da dieci milioni, e sul terzo un’iniziativa a sostegno delle politiche sociali da 20 milioni.

Italia-AlbaniaLa visita di Frattini è il primo seguito della dichiarazione congiunta di Partenariato strategico firmata a Roma il 12 febbraio scorso dai due premier, Silvio Berlusconi e Berisha. L’impegno del nostro paese in Albania vede oltre 78 progetti in corso per circa 335 milioni di euro. L’Italia, inoltre, è il primo donatore bilaterale a livello nazione e il secondo globale (dietro all’Unione europea). A Tirana, infatti, è attiva una delle più grandi Unità tecniche locali (Utl) della Dgcs all’estero. L’inaugurazione in questi giorni di “1990/2010 - La Cooperazione italiana allo Sviluppo per l’Albania”, nell’ambito della manifestazione “Due popoli, un mare, un’amicizia”, inoltre, costituisce un’ulteriore testimonianza della costante e intensa azione svolta in Albania nell’ultimo ventennio.