Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

PMSP, approvati 10 nuovi progetti

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

Lo scorso 20 aprile si è riunito a Ramallah, nei Territori palestinesi, il quarto Steering committee del progetto “Palestinian Municipalities Support Program (PMSP)”, co-presieduto dal Console Generale d’Italia a Gerusalemme, Giampaolo Cantini (di recente nuova nomina), e dal Ministro degli Enti Locali dell’ANP, Khaled Al Qawasmi. Nel corso della riunione sono stati approvati dieci progetti per un totale di oltre 3.5 milioni di euro.

Il PMSP è un programma co-finanziato dal Ministero degli Affari Esteri italiano e dal sistema enti locali italiano che sostiene le attività degli stessi Enti locali palestinesi presso tre “governatorati” palestinesi (Hebron, Betlemme, Gerusalemme) e quattro città degli stessi Territori (Nablus, Tulkarem, Jenin, Gerico). I nuovi dieci progetti approvati in questa occasione sosterranno i settori dei beni culturali, della gestione dei rifiuti solidi ospedalieri, delle risorse idriche e del rafforzamento istituzionale nei Governatorati di Betlemme, Hebron e Gerico.

Gli enti locali italiani coinvolti sono i Comuni di Agliana (PT), Quarrata (PT), Serravalle Pistoiese (PT), Vicenza, Padova, Cannara (PG), Valfabbrica (PG), Gualdo Tadino (PG), S. Stefano Magra (SP); le Province di Pistoia e La Spezia; le Regioni Sicilia, Emilia Romagna, Molise, Puglia e Umbria. Un progetto particolare, a sostegno della capacità amministrativa del Comune di Betlemme, verrà seguito da un consorzio dell’intero sistema degli enti locali italiani coordinati dalla Regione Puglia in collaborazione con OICS, con l’obiettivo di attingere alle migliori pratiche esistenti in tutta Italia. All’incontro ha partecipato, tra gli altri, il Portavoce del Tavolo 4+1, Dr. Paolo Ricci.

Dall’inizio delle attività (luglio 2004), il programma ha approvato complessivamente 60 progetti per un totale di oltre 25 milioni di euro. Il Console Generale Cantini ha sottolineato come questo programma, particolarmente significativo in termini finanziari e per l’impatto sul terreno, costituisca un impegno di lungo periodo da parte dell’Italia a favore della creazione e del rafforzamento delle istituzioni palestinesi e della promozione di una democrazia vicina al cittadino. Esso inoltre ha il merito di portare a sistema l’impegno delle numerosissime realtà locali italiane a favore del popolo palestinese, moltiplicandone l’efficacia.

In occasione della convocazione dello SC (data iniziale 18 aprile, poi posticipato al 20) è stato messo a disposizione il documento “Summary PMSP Program Activities 2006 – 2011”, a cura dell’ITAU di Gerusalemme coordinata dall’Architetto Antonio La Rocca. Nel voluminoso documento - visionabile allo stesso indirizzo www.oics.it - viene dettagliatamente presentata l’esperienza ormai in via di conclusione del Programma, che al momento ha impegnato quasi tutte le risorse messe a disposizione dal 2004: è il primo passo per un bilancio del Programma da parte italiana e palestinese, bilancio che verrà portato a termine sotto gli auspici del Tavolo 4+1 e della Regione Umbria, capofila per le iniziative in Medio Oriente del sistema regionale italiano (Commissione speciale per la Pace in Medio Oriente).

In allegato: PMSP Projects 2006-2012 IV Steering Committee.

(Fonte: rielaborazione OICS/MG da NEWS del Consolato generale italiano a Gerusalemme - www.consgerusalemme.esteri.it/consolato_gerusalemme)