Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Cooperazione: Riccardi, l’Italia può e deve investire di più

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaEmail

''Il valore aggiunto della cooperazione è stato sottovalutato. Il sistema Italia può e deve investire di più''. È quanto ha sottolineato il ministro per la Cooperazione Internazionale e l'Integrazione Andrea Riccardi a margine del convegno 'Ipalmo anniversary' I nostri primi 40 anni in un mondo in continua evoluzione', organizzato a Montecitorio.

Per Riccardi, ''il declino della cooperazione'' in Italia ''è un trend di lungo periodo'' che dipende non solo dai ''fondi dello Stato'' ma ''da un problema di sinergia tra le diverse risorse di questo Paese''.Per questo ''bisogna far rinascere una cultura della cooperazione, che non è solo un imperativo morale ma anche una proiezione, una estroversione dell'Italia'' nel mondo, ha aggiunto il ministro.

Intervenendo al convegno, Riccardi ha anche ricordato i dati più recenti dell'apporto italiano alla cooperazione, evidenziando come ''l'aiuto dell'Italia allo sviluppo è stagnante. Siamo ben lontani dall'obiettivo europeo dello 0,5% e da quello dell'Onu dello 0,7%. L'anno scorso abbiamo toccato un minimo storico (0,15% del Pil) finendo al penultimo posto della classifica dei donatori, davanti solo alla Corea. E per il 2012, le previsioni sono di un ulteriore ribasso''.