Cerca nel portale

Regioni

Regione Valle D'Aosta Regione  Piemonte Regione Lombardia Regione  Trentino Alto Adige Regione Veneto Regione  Liguria Regione Emilia Romagna Regione Toscana Regione Umbria Regione Marche Regione Lazio Regione  Abruzzo Regione  Basilicata Regione Campania Regione Molise Regione Puglia Regione Calabria Regione Sicilia Regione Friuli Venezia Giulia Regione Sardegna

AREA SOCI

Oltremare. Nasce il blog magazine di Aics

Attention: open in a new window. PrintEmail

 

Aics Magazine, la Rivista ufficiale dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, debutta in forma di blog magazine con il titolo “Oltremare” consultabile al link www.aics.gov.it/oltremare.

 

Nuova la struttura editoriale, che prevede 4 Sezioni corrispondenti a quattro parole-chiave:
1. Persone: gender, disabilità, minori, salute, sviluppo umano;
2. Prosperità: lavoro, profit, sviluppo economico;
3. Pianeta: ambiente, cibo, clima, acqua, energia;
4. Pace: migrazione, stabilizzazione processi democratici, patrimonio culturale.

 

Quattro sezioni dunque che riassumono i quattro punti cardinali dell’Agenda 2030:
People, Prosperity, Planet , Peace.

 

Quattro anche i giornalisti professionisti, che collaboreranno stabilmente con la redazione: Umberto De Giovannangeli, Gianfranco Belgrano, Emanuele Bompan, Vincenzo Giardina.

 

Il tema di apertura del Blog è “LO SVILUPPO È SICUREZZA”. Fra gli articoli presenti spicca un’intervista, a firma Umberto De Giovannangeli, all’ex ministro degli Esteri Emma Bonino che parla dello sviluppo dell’Africa come grande opportunità da cogliere pienamente.

 

Interessante anche l’intervista, a firma Vincenzo Giardina, al vice Ministro del Maeci, Mario Giro, che invita a puntare sulle diaspore come ambasciatori ideali per il nostro Paese anche nella prospettiva di uno sviluppo più sostenibile e di una cooperazione migliore.

 

Gianfranco Belgrano racconta, invece, come è possibile fare cooperazione coinvolgendo nuovi attori e mobilitando quindi risorse aggiuntive, nel rispetto dei principi dell’azione umanitaria e aprendo al tempo stesso a concetti finora appannaggio del mondo della finanza.

 

Queste le linee su cui è stato impostato il Programme for Humanitarian Impact Investment (Phii), noto più semplicemente come Humanitarian Impact Bond. L’urgenza di rigenerare il Pianeta per governare i fenomeni migratori è il tema del pezzo di Emanuele Bompan.

 

Per chi studia i fenomeni migratori, infatti, appare sempre più evidente come l’acqua e il suolo siano i principali fattori ambientali che condizionano la mobilità e che più risentono del cambiamento climatico. Ecco perché le crisi idriche e l’erosione di suolo sono state inserite tra le principali cause delle migrazioni dal Global Risk Report 2016.

 

Presenti sul nuovo blog anche tante rubriche:
“Storie di cooperazione” che racconteranno i progetti più interessanti nei Paesi che hanno più necessità di aiuto;
“Cultura” che prenderà in esame un libro, un film o una piece teatrale che abbia come tema quello della cooperazione;
“Interviste” che ospiterà un colloquio con vari personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo e della società civile per raccontare il loro rapporto e la loro visione della terra Oltremare;
“Dal mondo accademico che ospiterà un contributo dai rappresentanti delle migliori Università italiane;
“Dalle sedi estere” che racconterà le attività delle 20 sedi dell’Aics presenti nei luoghi più disagiati del Pianeta.

 

La nuova iniziativa editoriale vuole proporsi, quindi, come strumento agile e in continua evoluzione, in costante rapporto con i propri lettori e con tutto il mondo della Cooperazione, creando nuove sinergie, in un dialogo denso di novità grazie alle grandi potenzialità del Web.